.
Annunci online

federica mogherini
Sulla stampa

MANOVRA: SI TASSINO LE TRANSAZIONI FINANZIARIE

15 luglio 2011 permalink 0commenti

“Nonostante una manovra iniqua che colpisce le fasce più deboli, non abbiamo voluto fare ostruzione parlamentare per difendere l’Italia dagli attacchi degli speculatori internazionali. Ora però si compia una inversione a ‘U’: si tassino gli speculatori per stabilizzare i mercati e tutelare le categorie disagiate”. E’ quanto chiedono in un comunicato Andrea Sarubbi, deputato PD, e Federica Mogherini, deputata PD e responsabile nazionale “tematiche globali” del PD.
“Il 30 giugno scorso la Commissione europea ha proposto l’introduzione di una tassa sulle transazioni finanziarie, momento culminante di un dibattito internazionale sempre più favorevole a questo tipo di iniziativa. Persino nelle prima bozza di questa manovra compariva un provvedimento del genere poi cancellato a favore di un suicida prelievo sui BOT. Alla Camera giace da mesi una proposta di legge trasversale - sostenuta da una vasta mobilitazione della società civile, la campagna 005 - per l’introduzione di una ‘tassa sulle transazioni finanziarie’ che esclude i titoli pubblici e finanzia lo sviluppo e la lotta alla povertà. Questo momento di crisi faccia riflettere gli scettici: il Parlamento calendarizzi la nostra proposta di legge”.

Diario parlamentare

PROPOSTA BIPARTISAN SU TASSAZIONE TRANSAZIONI FINANZIARIE PER LOTTA ALLA POVERTA'

20 ottobre 2010 permalink 2commenti

Tassare le transazioni finanziarie per destinare risorse in favore di iniziative solidali a livello nazionale e internazionale. Questo il contenuto di una proposta di legge 'bipartisan' (solo la Lega ha deciso di non aderire) presentata a Montecitorio. La pdl, tra l'altro è stata sottoscritta dai deputati Andrea Sarubbi (Pd, primo firmatario), Marco Zacchera (Pdl), Mario Barbi e Federica Mogherini (Pd), Savino Pezzotta (Udc), Angela Napoli (Fli) e Augusto Di Stanislao (Idv).

La proposta, illustrata alla Camera durante una conferenza stampa, prevede che sia istituita una imposta sulle transazioni finanziarie (Itf), la cui aliquota giungerà allo 0.05 per cento dopo l'adesione di almeno sei Paesi membri dell'Unione europea. La tassa si applicherebbe a tutte le transazioni finanziarie dirette o indirette, e compiute attraverso qualunque strumento finanziario, effettuate in Italia o da soggetti che operano nel nostro Paese.

Esclusi dalla tassazione i titoli di Stato (Bot, Bpt, Cct, Ctz) e i titoli emessi dagli Enti territoriali (buoni ordinari comunali, provinciali e regionali). Il gettito della tassa sarebbe destinato per meta' ai Paesi in via di sviluppo, e per metà alla solidarietà nazionale: il 50 per cento dei soldi andrebbero infatti ai Fondi per la cooperazione, l'altro 50 per cento al Fondo nazionale per le politiche sociali.

Durante la conferenza alla Camera, per presentare la proposta di legge bipartisan per tassare le transazioni finanziarie a favore di iniziative di solidarietà, Sarubbi spiega che la tassa "non va confusa con la Tobin tax" ma che "colpisce comunque le speculazioni valutarie esclusi i titoli del debito pubblico per non gravare sui piccoli risparmiatori".

Dal pagamento dell'Itf, sono esenti poi le Banche centrali e le altre autorità di politica economica, nazionali e internazionali. Sarubbi precisa che il progetto è partito anche grazie "al contributo e alle richieste di molte Ong" e che l'idea di una tassa sulle transazioni" è già condivisa da altri Paesi Ue come la Francia, il Belgio e la Germania".

Sarà "un'imposta di solidarietà", aggiunge Mario Barbi dal Pd. E la sua collega di gruppo Federica Mogherini dice che "a livello di Parlamento europeo sta iniziando un tentativo di coordinamento trasversale delle proposte nazionali" in modo che "non si possa più dire, da parte dei singoli Stati, e' inutile muoverci se siamo da soli".

Nella relazione introduttiva alla proposta di legge, si spiega che tassando dello 0.05 per cento le transazioni finanziarie nella sola Unione europea "si potrebbe registrare un gettito tra i 163 e i 400 miliardi di dollari annui", mentre "a livello mondiale il gettito sarebbe compreso tra i 400 e i 946 miliardi di dollari l'anno". In Italia, conclude Sarubbi, "possiamo stimare un gettito tra uno o due miliardi".

chi sono
Sono nata a Roma il 16 giugno del 1973 da papà toscano (Anghiari, Arezzo) e mamma veneta (Vittorio Veneto, Treviso).
contatti mail: mogherini_f@camera.it
tel: 06.67605348
Fax: 06.67605726
Indirizzo: Camera dei Deputati, Piazza S. Claudio 166 - 00186 Roma


Questo blog è stato visto 1 volte

footer