.
Annunci online

federica mogherini
Per la pace

DISARMO NUCLEARE: SERVE NUOVA STATEGIA NATO PER MAGGIORE TRASPARENZA, SICUREZZA E RIDUZIONE DI ARMI NUCLEARI TATTICHE IN EUROPA

7 febbraio 2012 permalink 0commenti

Questa mattina alla Camera dei Deputati si è svolta la presentazione del Rapporto “Reducing Nuclear Risks in Europe. A framework for action” curato da Steve Andreasen e Isabelle Williams per l’organizzazione statunitense “Nuclear Threat Initiative”.
La presentazione, promossa dai parlamentari Federica Mogherini e Giorgio La Malfa e dal gruppo italiano dell'ELN – “European Leadership Network for Multilateral Nuclear Disarmament and Non-Proliferation”, ha registrato la partecipazione qualificata di rappresentanti del governo italiano, di esponenti delle Forze Armate, del mondo diplomatico e accademico, della società civile.
Si è trattato di un’occasione utile per approfondire il dibattito in corso sulla definizione della nuova strategia nucleare della Nato, ed in particolare sul futuro delle armi nucleari tattiche in Europa, in vista del processo di revisione della “Defence and Deterrence Posture” della NATO, che si concluderà a maggio con il vertice di Chicago.
“Il rapporto dell’NTI offre utili elementi di analisi e proposte concrete per portare l'Alleanza fuori dall'illusione di poter semplicemente galleggiare sulla conservazione dello status quo, in uno scenario globale che presenta rischi e minacce molto diversi da quelli di qualche decennio fa, ed in continua evoluzione. Oggi la presenza di armi nucleari tattiche in territorio europeo non risponde ad alcuna utilità militare, ma rappresenta piuttosto un pericolo se si pensa che possono essere oggetto di attività terroristiche, e che la messa in sicurezza e la manutenzione di questo tipo di armi, delle basi in cui sono ospitate, e dei velivoli, distoglie risorse del bilancio della difesa che potrebbero essere usate in modo più proficuo - soprattutto oggi.
Il rapporto sottolinea la necessità che la NATO adotti una nuova strategia nucleare, adoperandosi per una maggiore trasparenza nella gestione delle armi nucleari tattiche in Europa, rilanciando e approfondendo il dialogo con la Russia in funzione di una mutua riduzione di questi armamenti, passo essenziale per costruire un mondo libero dalla minaccia nucleare.
In questo ambito, l’Italia può e deve svolgere un ruolo positivo a sostegno di obiettivi di disarmo e di non proliferazione che possano maturare attraverso una discussione consensuale in seno all’Alleanza Atlantica e nel dialogo euro-atlantico con la Federazione Russa.
Per questo, ci impegneremo sin dalle prossime settimane affinché il Parlamento italiano possa affrontare una discussione su questi temi, offrendo al governo un orientamento che ci auguriamo possa essere chiaro e largamente condiviso in vista del vertice NATO di Chicago a sostegno di scelte di maggiore sicurezza, fiducia reciproca e consenso sugli obiettivi di non proliferazione, disarmo nucleare e controllo internazionale sugli arsenali nucleari”.
E’ quanto dichiara Federica Mogherini, deputata PD e responsabile PD globalizzazione.

chi sono
Sono nata a Roma il 16 giugno del 1973 da papà toscano (Anghiari, Arezzo) e mamma veneta (Vittorio Veneto, Treviso).
contatti mail: mogherini_f@camera.it
tel: 06.67605348
Fax: 06.67605726
Indirizzo: Camera dei Deputati, Piazza S. Claudio 166 - 00186 Roma


Questo blog è stato visto 1151640 volte

footer