Blog: http://BlogMog.ilcannocchiale.it

Investire in lotta alla povertà è scelta strategica e utile all'Italia

Apc-Cooperazione/ Pd: Dal Governo la metà dei fondi dello scorso anno

"Mogherini: Investire in lotta povertà e' scelta strategica e utile a Italia"

Roma, 8 ott. (Apcom) - Il Pd denuncia come "dalla Finanziaria 2009 giunge la conferma dei pesanti tagli alla Cooperazione allo Sviluppo decisi dal Governo" poichè "sono previsti solo 321,8 milioni di euro, pari al 56 % in meno delle risorse dello scorso anno, che corrisponde al minimo finanziario - pari allo 0,09 % della spesa corrente - in termini nominali dal 2000 e della metà delle risorse in termini reali dal 2001".

"L`inversione di tendenza, purtroppo,- spiega la parlamentare Pd Federica Mogherini - era chiara già dal DPEF 2009-2011 presentato a luglio: dopo gli aumenti alla cooperazione allo sviluppo che erano stati decisi per il 2007 (+ 74 %) e per il 2008 (+ 15 %), il Governo ha imposto un taglio di 400 milioni di euro (- 14 %).

Il Ministero degli Esteri ha deciso, tra l`altro, di concentrare tutti i tagli che lo interessavano proprio sulla cooperazione (mentre questo settore incide sul bilancio del MAE solo per il 26%).Così, il Ministero degli Esteri decide, di fatto, di non avere a disposizione alcuna risorsa per nuovi interventi sulla cooperazione."

"A fronte di queste drastiche scelte -prosegue Mogherini- vale la pena ricordare che nel 2007 le ONG hanno raccolto oltre 400 milioni di euro con i soli finanziamenti privati e che per il prossimo anno è probabile immaginare che il loro contributo finanziario autonomo sarà maggiore di quello garantito dallo Stato. Le scelte del Governo tradiscono questo impegno serio e appassionato di tanti cittadini italiani di associazioni di volontariato e di ONG. L`Italia si allontana così dal rispetto degli impegni internazionali assunti per il raggiungimento degli Obiettivi del Millennio, proprio alla vigilia dell`assunzione della Presidenza del G8, azzerando così la sua credibilità politica e rinunciando a giocare un ruolo politico sullo scenario globale. E` miope un governo che non riesce a vedere come l`investimento sulla lotta alla povertà non sia solo un imperativo etico, ma anche una scelta strategica di politica estera per l`Italia: solo sostenendo la cooperazione allo sviluppo, l`Italia può offrire un suo contributo concreto a contenere i flussi migratori e a favorire la crescita economica e sociale dei Paesi più poveri."

Pubblicato il 8/10/2008 alle 16.39 nella rubrica Sulla stampa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web